Palestina: non c’è pace senza giustizia

8 06 2009

 

MARTEDI 9 GIUGNO ore 19:00

 

VOCE ALLA CONTRO-INFORMAZIONE!

Le DONNE IN NERO di Milano presentano:

“PALESTINA: NON C’E’ PACE SENZA GIUSTIZIA”

 

presso la Libreria del Mondo Offeso – Milano, Corso Garibaldi 50 (cortile interno)

tel. 02. 36620797 – libreriadelmondooffeso@gmail.com 

apertura da martedi a sabato 10:00 / 20:00 – domenica 11:00/20:00

 

Le Donne in Nero di Milano portano le loro testimonianze sulla tragica realtà dell’occupazione quale causa primaria del conflitto israelo-palestinese: gli insediamenti, la pulizia etnica, i check point, il muro.

Partendo dall’operazione israeliana “Piombo fuso”, si porta in luce la violenza dell’assedio di Gaza e  la tragedia dell’occupazione militare-coloniale della Cisgiordania che distrugge la quotidianità dell’esistenza del popolo palestinese, frammenta il territorio in bantustan separati e sigillati, rendendo di fatto impossibile la nascita di un vero Stato di Palestina, autonomo e indipendente.

 

Noi Donne in nero siamo una rete internazionale di donne contro le guerre.

Ripudiamo ogni forma di guerra, di terrorismo, di fondamentalismo e di violazione dei diritti umani e civili delle bambine, dei bambini, delle donne e degli uomini cittadini del mondo. Ricerchiamo pratiche nonviolente per la mediazione dei conflitti e promuoviamo la “diplomazia dal basso“.

A muoverci è la relazione diretta con le donne dei luoghi difficili: palestinesi, israeliane, delle terre balcaniche, afghane, pachistane, kurde, turche, algerine, … che cerchiamo di “abitare” insieme a loro, attraversando confini e conflitti per affermare una politica internazionale delle donne e perché gli uomini e le donne del mondo siano liberi da guerre, violenze, povertà.

Il mondo diverso che vogliamo non appartiene ai violenti e ai potenti. Siamo convinte che per fare la pace non bisogna preparare la guerra ma che per fare la pace bisogna preparare la pace, sradicare la povertà e le ingiustizie, intrecciare relazioni e azioni, tenere aperte strisce di futuro e di speranza, costruire ponti di pace, tessere tele di solidarietà.

Per noi Donne in Nero sostenere “Fuori la guerra dalla storia“, oggi che si tende a considerare la guerra come una transizione accettabile per raggiungere la pace, non è un’utopia e agiamo realmente, con il corpo, con il cuore, con la mente perché avvenga.

Come siamo nate – Noi Donne in Nero siamo nate in una piazza di Gerusalemme ovest nel gennaio 1988 (la prima intifada era appena all’inizio) dall’incontro di sette donne israeliane, tra cui la femminista e pacifista Hagar Roublev, che scelsero il silenzio e il nero come modalità per manifestare la loro dissociazione dalle scelte del governo israeliano di occupazione militare della Cisgiordania e di Gaza. La loro pratica è mutuata, ma trasformata, da quella di donne di altri luoghi difficili del mondo: le donne sudafricane contro l’apartheid, le Madri di Plaza de Mayo che ogni settimana, in Argentina manifestavano e manifestano, per i loro figli e nipoti desaparecidos.

visita il sito di Donne in nero Italia 

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: