Fronte Mediorientale: una ferita aperta

26 01 2010

La situazione al confine con il Libano sembra tranquilla, ma Israele si sta preparando per una nuova guerra con Hezbollah, scrive Robert Fisk.

Percorrendo la striscia di terra che separa Israele dal Libano, spiega Fisk, si ha una sensazione di assoluta tranquillità: “Frutteti e nessun carro armato in territorio israeliano, coltivazioni di tabacco tra le colline rocciose in quello libanese. Ma è solo un’illusione. Negli ultimi tempi il primo ministro israeliano Banjamin Netanyahu ha insistito molto sul fatto che quello di Hezbollah è l’unico esercito del Libano. D’altro canto Sayed Hassan Nasrallah, il leader dell’organizzazione finanziata dall’Iran, ha detto di essere pronto per un nuovo conflitto. Le strade appena ristrutturate nel nord del paese fanno pensare che qualcuno voglia scorrazzare ad alta velocità lungo la frontiera”.

“Non è uno scherzo”, avverte Fisk. “L’esercito israeliano vuole vendicare l’umiliazione subita nell’estate del 2006. Il ministro della difesa, Ehud Barak, ha detto che il governo libanese sarà considerato il responsabile di un’eventuale guerra e ha fatto capire che in caso di conflitto l’esercito israeliano non avrebbe scrupoli ad attaccare le infrastrutture e a distruggere ponti, strade e villaggi in territorio nemico”.

Secondo Fisk, s’intravedono comunque degli spiragli per evitare il conflitto: “Da quando Barack Obama è alla presidenza, gli Stati Uniti hanno fatto dei grandi passi di avvicinamento verso la Siria, alleato storico di Hezbollah. D’altro canto, il presidente siriano Bashar al Assad ha visitato più volte l’Iran in questi mesi, assicurando alla Repubblica Popolare Islamica il suo supporto”. Tutte le possibilità sono attualmente sul tavolo, conclude Fisk. “Il peggior scenario possibile si verificherebbe nel caso di un attacco di Israele all’Iran. In quel caso la politica di Obama nella regione verrebbe indebolita e ad approfittarne sarebbero soprattutto Hezbollah in Libano e Hamas nella Striscia di Gaza”.

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: