Ecco l’autopsia della strage sulla Flotilla: VERGOGNA!

5 06 2010

Oggi, mentre la Rachel Corrie veniva scortata dalle forze navali israeliane verso il porto di Ashdod (i contatti radio e il radar del cargo irlandese sono stati prima oscurati, poi, ignorate le richieste della marina israeliana di cambiare rotta, l’imbarcazione è stata deviata. Senza scontri) … mentre Washington dichiara che “le attuali disposizioni del blocco di Gaza sono insostenibili e vanno cambiate” … mentre Erdogan, il Premier Turco, sta valutando se usare la sua Marina per rompere l’assedio di Gaza (lo scrive Debkafile, un sito considerato vicino all’intelligence israeliana, che cita i servizi segreti turchi) e starebbe addirittura pensando di salire a bordo egli stesso di un futura nave di attivisti filo-palestinesi, convinto che Israele non avrebbe il coraggio di intervenire per bloccarlo … mentre in Svezia i lavoratori portuali hanno deciso di boicottare Israele, impedendo l’ingresso nei porti delle sue navi e delle sue merci … mentre a Sidney, in Australia, migliaia di dimostranti si sono riuniti di fronte al municipio e hanno bruciato una grande bandiera di Israele … mentre, in visita a Cipro, il Papa ha esortato a pregare e a lavorare per raggiungere la pace, la stabilità e la riconciliazione in Medioriente (dichiarando “Nessuno può trascurare la necessità di appoggiare i cristiani in una regione segnata dai problemi”) …

…il quotidiano britannico The Guardian ha pubblicato in esclusiva i risultati dell’autopsia dei nove attivisti turchi uccisi dalle forze armate israeliane nel corso del blitz contro la Freedom Flotilla. Le vittime sono state raggiunte da almeno una trentina di colpi d’arma da fuoco, pallottole da 9 millimetri, sparate in molti casi da distanza ravvicinata. Cinque delle vittime sono state colpite alla testa, scrive il medico legale turco, incaricato di effettuare le autopsie dal ministero della giustizia di Ankara. Ibrahim Bilgen, 60 anni, è stato colpito da 4 proiettili alla tempia, al petto, ai fianchi e alla schiena. Un diciannovenne, Fulkan Dogan, con cittadinanza americana, è stato raggiunto da cinque colpi sparati da meno di 45 centimetri, alla faccia, alla nuca, due volte alle gambe e una alla schiena. Altri due uomini sono stati uccisi da almeno quattro colpi ciascuno e cinque delle vittime hanno ricevuto proiettili nella schiena, ha riportato Yalcin Buyuk, vicepresidente della commissione di medicina legale.

VERGOGNA!

[fonte: Repubblica]

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: